La vecchia chiesa di Vigellio

Salussola 4 febbraio 2001 # Editoriale  #  La vecchia chiesa di Vigellio. Ieri 3 febbraio, dopo circa 30 anni sono rientrato nella vecchia di Vigellio. Lì in quella chiesa ci sarei rientrato anche in questi 30 anni, ma ho sempre trovato l’uscio sbarrato perché la chiesa è stata dichiarata pericolante. L’interno mi è apparso disordinato e abbandonato, con cataste di tavole e legnami  ed enormi quantità di escrementi di piccioni ovunque, ma non ho notato crolli, anche se l’abside e il coro sono puntellati. Durante gli ultimi lavori eseguiti dal Comune è stato demolito un muro perimetrale pericolante e sono state chiuse delle finestre le cui vetrate erano state infrante. Durante questi anni d’abbandono i colombi avevano trovato nella chiesa un luogo di riparo, ma ora non vi potranno più trovare rifugio. L’interno merita essere pulito e non lasciato nel totale abbandono. Tutto l’intero edificio dovrebbe essere recuperato. Non ricordavo più l’interno di questa chiesa, devo dire che ha ancora un bellissimo coro e un bellissimo abside di buona fattura settecentesca e a dire la verità non capisco perché questa chiesa sia stata abbandonata. Cari abitanti di Vigellio non abbandonate la vostra chiesa, e voi amministratori comunali di Salussola finanziate il recupero di questa chiesa che fa parte della storia di questo paese.

claudio circolari

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: