Riceviamo e rettifichiamo abbiamo dato una notizia inesatta

Salussola 7/03/2005 – Un nostro lettore ci scrive e ci chiede rettifica dell’articolo qui sotto riportato perché parzialmente esatto. La frase inesatta è la seguente: ” La decisione è stata presa all’unanimità del Consiglio Comunale “. Ho chiesto delucidazioni presso l’ufficio di segreteria del Comune, che gentilmente mi ha fatto vedere il verbale della riunione di quel giorno, effettivamente non c’è stata nessuna votazione; si trattava solo di una riunione informativa. Devo dare quindi atto che il nostro lettore ha ragione ed ho riportato una notizia inesatta. Sono incappato in un errore; uscendo anzitempo dalla riunione, a cui ero presente, ho dato per scontato la votazione unanime, anche se non vi ho assistito. Chiediamo scusa a tutti i nostri lettori.

claudio circolari

Vigellio 21/02/2005 – ” Da mercoledì 16 febbraio la Via Campagnola è chiusa ai veicoli e ai pedoni nel suo tratto iniziale dal lato di frazione Vigellio. La decisione è stata presa all’unanimità del Consiglio Comunale, che si è riunito per il caso il giorno 15 febbraio, dopo aver sentito gli argomenti del sindaco e letto quelli del tecnico, incaricato della perizia di stabilità dell’edificio della vecchia chiesa parrocchiale di Vigellio. La decisione presa è derivata dal pericolo che creerebbe all’incolumità pubblica la chiesa, che confina con la Via Campagnola, il quale crollo è dato per certo dalle perizie, che però potrebbe rovinare anche tra parecchi mesi. Grazie alla concessione di un cittadino e della parrocchia di Vigellio, che hanno permesso di utilizzare loro terreni, il Comune ha aperto un nuovo accesso per i residenti della zona. Chiusa la strada il problema risulta irrisolto, l’edificio potrebbe anche cadere contro gli edifici che si affacciano sulla strada, e la nuova via d’accesso deve essere smantellata entro la fine di maggio, per poter permettere l’utilizzo dell’area della Parrocchia durante l’Estate Ragazzi 2005. Il sindaco Mario Lacchia ha così riunito ” La Carta de Servizi ” per il 1° marzo , invitando attorno a un tavolo a prendere le decisioni opportune la Regione, la Provincia, la Soprintendenza, i Vigili del Fuoco, la Protezione Civile e la Parrocchia. Al Consiglio Comunale, che diremo aperto, erano presenti alcuni residenti della zona, i quali hanno auspicato un immediato abbattimento dell’edificio. Nell’articolo della scorsa settimana abbiamo citato una data sbagliata sul crollo del tetto, chiediamo scusa per l’inesattezza, esso è avvenuto a febbraio 2004 e non a novembre 2003 come avevamo riportato; di seguito il breve articolo di allora. / Vigellio 22/02/04 * E’ crollato sotto il peso della neve il tetto della vecchia chiesa di San Bartolomeo. La parte interessata al crollo è quella del primo oratorio che ha origini seicentesche, l’abside del settecento, seppur puntellato è rimasto in piedi. L’edificio è di proprietà della Curia e in comodato al Comune di Salussola “.

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: