A Oropa in un giorno di pioggia ieri il pellegrinaggio con il maltempo

Salussola 12/09/2005 – Ieri si è svolto l’annuale pellegrinaggio della comunità di Salussola a Oropa, all’insegna del freddo e della pioggia. Ombrelli aperti, maglioni e impermeabili per un tempo autunnale; pioggia intramezzata da nuvoloni bassi e sprazzi di cielo coperto. Non sono stati molti i Salussolesi che vi hanno partecipato, colpa il tempo, che nella mattinata a Salussola, è stato davvero inclemente. Anche dagli altri paesi che con Salussola condividono la visita al Santuario Mariano, Carisio, Mottalciata, Zubiena, Torrazzo, Gifflenga, non vi è stata molta partecipazione. Quest’anno non c’è stata la processione dalla chiesa antica a quella nuova, causa il maltempo, ma ancor più per l’impossibilità di transitare sulla pizza della chiesa nuova, in fase avanzata di rifacimento. Il comune di Salussola era presente con il sindaco e parte della giunta con il gonfalone, presenti anche gli altri sindaci o i loro rappresentanti. Per l’occasione ha funzionato un servizio di pullman, messo a disposizione gratuitamente dal Comune di Salussola per i fedeli; il pullman è risultato praticamente pieno. Un gruppo di ragazzi dell’oratorio guidato da Don Lodovico e da Suor Monica è stato presente in santuario già il pomeriggio del sabato per un breve ritiro di preghiera e socialità. Ha celebrato la Santa Messa il rettore del Santuario Mons. Alceste Catella con Don Lodovico De Bernardi, padre Alberto Bretti, Don Danilo Gazzetto di ritorno dal Brasile e dal parroco di Zubiena e Torrazzo Don Marco Rondi, di Mottalciata e Gifflenga Don Gianluigi Passuello e quello di Castellengo don Alberto Boschetto.

c.c.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: