Escursione alle incisioni rupestri del Bec Renon nella Valle di Scalaro

bec renon

Salussola – Scalaro è una bella borgata alpina ancora intatta, che fu costruita in posizione protetta dai venti e dalle valanghe. Nella sua settecentesca chiesetta, intitolata a San Quirico, c’è anche un affresco del Cogrossi. Parte dalla frazione Scalaro, a 1413 metri d’altitudine nel Comune di Quincinetto, dove si può parcheggiare l’auto in un ampio parcheggio con area attrezzata per il pic-nic, l’escursione che propone per domenica 20 giugno 2010 il Geas di Salussola. Il sentiero che porta verso il Bec Renon, parte esattamente dietro il campanile della chiesa di Scalaro, ed è indicato da una bella incisione in legno. Questa escursione permette di visitare la Valle di Scalaro e il Bec Renon e una serie di incisioni rupestri, risalenti all’età del bronzo. Su sentiero,  a volte dai tratti ripidi, e dopo aver raggiunto un promontorio che domina la valle, vi sono alcuni massi scolpiti a coppelle, sono le incisioni rupestri attribuibili all’età del bronzo. Lasciate le incisioni rupestri, il sentiero si inerpica tra sicuri gradoni rocciosi e pendii erbosi, da dove si raggiunge l’anticima detta “ El Mantil “. Un traverso conduce alla salita finale, agevolata all’attacco da due scalini metallici da dove si gode di uno stupendo e grandioso panorama. L’ultima parte del tracciato è riservato a un escursionista esperto, in quanto  interamente su cresta piuttosto esposta ed in alcuni punti è necessario progredire con l’aiuto delle mani. Il programma prevede la partenza da Salussola, parcheggio antistante il semaforo, alle ore 06.00 e fermata presso la nuova piazza del mercato di Cavaglià. Per tutte le informazioni logistiche e tecniche, telefonare ai numeri 0161 998577 (Silvano), oppure 0161 998360 (Sergio), oppure 0161 998194 (Giuseppe). [cla.cir./salussola]

scalaro
incisioni rupestri

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: