Alla fine, la ristrutturazione parziale dell’edificio, che ospita il museo, sarà costata 100 mila euro

Realizzazione di opere quali un montascale, una piazzetta, un tetto rifatto e una nuova coloritura esterna
Salussola 28 ottobre 2012 – Alla fine, la ristrutturazione parziale dell’edificio, che ospita il museo, sarà costata 100 mila euro. Si era partiti con un progetto da 60 mila euro, dei quali 45 mila finanziati dalla Regione Piemonte
e i restanti dal Comune di Salussola, per avere una ristrutturazione parziale dell’edificio che attualmente ospita il Museo Laboratorio dell’Oro e della Pietra. I lavori consistevano nell’installare un montascale per poter accedere al primo piano dell’edificio, e le relative opere accessorie, nonchè la realizzazione di una nuova piazzetta antistante lo stabile. Il termine dei lavori, vincolato al finanziamento, ma dopo aver ottenuto una proroga, è la fine del mese di novembre. Oggi i lavori sono avanzati, il montascale è stato installato, è stato sostituito il portoncino dell’entrata laterale,  così pure alcune opere accessorie e contigue. La baracca, ubicata sullo slargo, è stata abbattuta, e si stanno predisponendo le opere di urbanizzazione, in attesa di cubettare la pavimentazione per renderla fruibile al pubblico. I tempi e le lungaggini burocratiche si sono prolungati, e nel frattempo, probabilmente a causa di frettolosi interventi precedenti, il tetto non ha tenuto all’ imperversare delle intemperie. Un disastro, tanto da dover chiudere le sale del primo piano a causa delle infiltrazioni dal soffitto, che hanno reso le pareti lo sfogatoio delle acque meteoriche. E’ di questi giorni il finanziamento del Comune di Salussola, proprietario dello stabile, di poco più di 30 mila euro per risistemare il tetto, e visto che per farlo bisogna montare un ponteggio, anche della ridipintura delle due facciate a vista. Il tetto, le grondaie, la ridipintura delle persiane e altri lavori conseguenti, ma non la ridipintura delle pareti interne. Questo intervento interno, per ora, non è stato previsto. 30 mila euro, che con molta probabilità lieviteranno. Alla fine di tutto, saranno stati spesi 100 mila euro di denaro pubblico. [cla.cir./salussola]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: