Gli alpini di Salussola hanno ricordato gli ” alpini andati avanti ” che hanno lavorato alla Carrubi, il nascente Soggiorno Agricolo Marie e Mario Gianinetto

NOTIZIE CRONACA SOCIALE
Salussola 28 maggio 2017 – ? Gli alpini di Salussola hanno ricordato gli alpini ” andati avanti ” che hanno lavorato alla Carrubi, il nascente Soggiorno Agricolo Marie e Mario Gianinetto. Gli alpini di Salussola iniziarono ad interessarsi
della cascina Carrubi nel 1983, abbatterono i vecchi castagni ed iniziarono i lavori di pulizia dei terreni infestati dalla vegetazione spontanea. Nell’ottobre del 1989 la sezione ANA di Biella si prenderà a cuore i problemi della ristrutturazione della cascina inserendo i lavori nell’ambito del 70° anniversario di costituzione della sezione, all’insegna del motto ” onorare i morti aiutando i vivi “. Nel frattempo il gruppo degli alpini di Salussola continuerà l’impegno con il rifacimento del tetto. Ha da scrivere Leonardo Gianinetto « … intanto gli alpini di Salussola avevano preso a cuore quella cascina, ed anche l’anno successivo, e per alcuni anni di seguito, si diedero da fare per disboscare ora un appezzamento ora un altro e così, da Claudio Vacca di Salussola a Corrado Perona di Biella, dal gruppo di Salussola alla sezione ANA il passo fu breve e facile … anche perché era in vista il settantennio di costituzione della sezione ». E nel 1990 iniziarono i lavori. Nel giugno del 1992, in occasione dei festeggiamenti per il settantennio di costituzione della sezione di Biella, ci fu l’inaugurazione della serra florovivaistica. Nel 1994 verranno ultimati i lavori di ristrutturazione della cascina e consegnati all’ANFFAS, che la trasformerà nel soggiorno agricolo intitolato a Marie e Mario Gianinetto, i genitori dei donatori e filantropi Adriana e Leonardo Gianinetto. L’inaugurazione e la consegna della struttura all’ANFFAS, alla quale lavorarono circa 700 alpini, per un totale di circa 19.000 ore, avvenne la domenica del 16 ottobre 1994. Ieri pomeriggio, 27 maggio 2017, molti di quelli che lavorarono per rendere grande la Carrubi, in occasione dell’ottantesimo di fondazione del gruppo alpini di Salussola, hanno ricordato gli alpini andati avanti che qui lavorarono. Un albero e una targa ricordo hanno suggellato il momento, con la benedizione di Dio e del diacono alpino Ernesto Ratti. Presenti, oltre agli alpini di casa guidati da Franco Cibolla, il presidente provinciale ANA Marco Fulcheri, le rappresentanze dei gruppi Biellesi, il sindaco Carlo Cabrio, il presidente dell’ANFFAS provinciale Ivo Manavella e folte rappresentanze delle associazioni Salussolesi.
blogger
claudio[at]salussola.net
cascina carrubi com’era
alpini di salussola durante i lavori
 
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: