Il 29 marzo si vota; il Comune ha predisposto l’ufficio elettorale

Salussola 11 febbraio 2020 – Il 29 marzo si vota; il Comune ha predisposto l’ufficio elettorale. Domenica 29 marzo 2020, i cittadini Salussolesi saranno chiamati a votare per il referendum popolare sul taglio dei parlamentari. E’ un referendum confermativo, quindi non serve quorum: sarà sufficiente che il numero dei “SI” superi quello dei “NO” per confermare il testo della Riforma Costituzionale che limita il numero di parlamentari. Le Camere (alta e bassa) hanno ridotto i parlamentari abolendo 254 poltrone e stabilendo una composizione pari a 200 senatori e 400 deputati, decisione che porterà a un risparmio di risorse pari forse a 100 milioni di euro all’anno. Il Consiglio dei Ministri ha stabilito la data del 29 marzo 2020 per l’indizione – con decreto del Presidente della Repubblica – del referendum popolare previsto dall’articolo 138 della Costituzione sul testo di legge costituzionale recante: « Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari », approvato dalle due Camere e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, serie generale, n. 240, del 12 ottobre 2019.

Il testo del quesito referendario che troveremo scritto sulla scheda elettorale è il seguente:
« Approvate il testo della legge costituzionale concernente ” Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari “, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – Serie generale – n. 240 del 12 ottobre 2019? ».

Le operazioni di voto si svolgeranno, presso il seggio di Via Sorelle Bona, dalle ore 7 alle ore 23, mentre le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti.

 

©redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: