Nell’Archivio Comunale di Salussola, dopo essere stato incendiato dagli invasori spagnoli, è rimasto un solo documento dell’epoca, ed è datato 1599

Nell’Archivio Comunale di Salussola, dopo essere stato incendiato dagli invasori spagnoli, è rimasto un solo documento dell’epoca, ed è datato 1599. « Il 29 di giugno del 1599 in Salussola ” sopra il solaro della casa di Santo Spirito “ si sono riuniti i consiglieri Battista Monduro e Cristoforo Raniero o Ragnero e i sindaci Gianni Porrino e Gianoro console e Martino Giordanino e Fessia Cometto, Guglielmo Cossa Nicolino e Gregorio Bartolomeo anch’essi consiglieri, per decidere quanto valevano ” denari dodeci ” nella convenzione tra la Comunità di Salussola e quella di Cerrione nell’anno 1478 il ” dodeci aprile “. Si doveva stabilire i danni causati dalle ” bestie ” di ciascuna Comunità. E venne stabilito che, senza lucro da parte di nessuna Comunità, i ” dodeci denari sono di valore di un soldo ducale ossia quanto sette “. ” Io Comiso Nissone di Salussola, notaro, mano scritto in fiducia mi sono sottoscritto e manualità ” ».

redazionale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: