Per la festa del beato Pietro il vescovo Farinella ha celebrato all’altare delle reliquie del Santo

Salussola 8 maggio 2020 – Per la festa del beato Pietro il vescovo Farinella ha celebrato all’altare delle reliquie del Santo. Il vescovo diocesano mons. Roberto Farinella, ieri 7 maggio, è stato a Salussola per ricordare la festa liturgica del beato Pietro Levita. Arrivato nel borgo ha salutato il sindaco Cabrio, e successivamente si è recato al saccello per venerare le reliquie, qui, custodite del Santo. Sono stati in pochi quelli che hanno partecipato alla celebrazione della santa Messa da lui presieduta, a causa delle restrizioni sanitarie. Quest’anno è stato assegnato a lui il premio san Perulin, che ogni anni viene consegnato a chi si è distinto nel sociale, per bontà e generosità,  con le motivazioni del parroco ” … perché è il primo a fare del bene nella Chiesa e per la nostra Chiesa. Lo stesso dono della presenza tra di noi, in questi giorni di pandemia, è stato il segno più bello del suo essere pastore tra noi e per noi. Il vescovo ha pregato nella santa Messa per le nostre famiglie, specilamente per gli ammalati ed i nostri anziani, e per un giovane che proprio oggi era sottoposto ad un intervento chirurgico. Abbiamo pregato con le invocazioni del Santo e con la preghiera da lui approvata in questo tempo di pandemia “.

©redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: