Riaperta la SP 143, ma se rimaneva chiusa sarebbe aumentata la preoccupazione di commercianti e residenti del Piano

Salussola 10 giugno 2020 – Riaperta la SP 143, ma se rimaneva chiusa sarebbe aumentata la preoccupazione di commercianti e residenti del Piano. Se da un lato, la chiusura di un tratto della SP 143 Vercellese ha creato un calo di clienti ai negozi ubicati lungo la via, dall’altro l’elevato traffico sulle vie del Piano, ha destato malumori tra i residenti. Il tratto di strada, dall’incrocio con Via Elvo e con Via Marconi è stato chiuso al traffico e reso quasi inacessibile ai clienti, se non parcheggiando lontano e percorrendo il tratto a piedi. La chiusura ha visto un calo di clienti, la maggior parte di passaggio e che solevano parcheggiare nei limitrofi dei negozi, e la cosa ha creato non poca preoccupazione tra i negozianti di quel tratto. ” Con il covid abbiamo visto dimezzata la clientela, e adesso ancora questo “, ci ha detto ieri, pensierosa, una commerciante. Poco più sotto, il traffico è stato deviato sulle Vie Elvo, Stazione e don Cabrio, ed ha messo a dura prova la percorribilità interna e la resistenza umana di chi abita lungo la via. Le strade comunali del Piano non sono adatte a sostenere il traffico della SP 143, in alcuni tratti le strade sono un budello dove può transitare malamente solo un automezzo, figuriamoci se poi l’incrocio è a due. Qualcuno ha anche reclamato asserendo che le auto transitavano troppo veloci; peccato che questo poteva accadere solo per un brevissimo tratto, dove la strada forma un bivio. Gli intenti erano di incanalare verso il Piano solo il traffico leggero, e quello pesante verso la collina del Rio Freddo in direzione di Cerrione, ma la cartellonistica direzionale e di divieto era quasi inesistente, e quella che c’era pressoché invisibile e formata di qualche foglio A3/A4 appeso qua e là. Adesso è solo il ricordo di poco meno di due giorni, perché nel primo pomeriggio di ieri, martedì 9 giugno, la strada è stata riaperta, seppur con qualche limite e con un restringimento cautelativo della carreggiata, perché la frana è ancora sotto osservazione.

©redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: