La piena dell’Elvo dello scorso ottobre ha eroso un po ovunque il suo percorso

Salussola 22 gennaio 2021 – La piena dell’Elvo dello scorso ottobre ha eroso un po ovunque il suo percorso. La scorsa piena dell’Elvo, quella del 2 ottobre 2020, non ha procurato grandi esondazioni sul territorio di Salussola, ma l’impeto delle acque ha eroso, lungo il corso, un po ovunque. Quello che viene più facile evidenziare è quello che tutti i giorni è sotto ai nostri occhi, come l’erosione sotto e nei pressi dei due ponti che attraversano il torrente, e quelle di regione Giabi e Mulino dei Banditi. Il greto e le massicciate di sassi, che in precenza c’erano intorno per la protezione di alcuni piloni dei ponti stradale e ferroviario, sono stati portati via dalla furia delle acque. Questo non ha messo in pericolo la stabilità delle strutture, perché hanno piloni ben consolidati nel terreno, e se in queste settimane di secca si va sul greto, si vede. Un ventennio fa successe qualche cosa di simile, il ponte viadotto stradale venne persino chiuso, ma la perizia evidenziò che i piloni erano ben edificati e stabili. Di queste erosioni, da quanto appreso, ne sono già a conoscenza gli organi preposti. Altra erosione, molto visibile, è quella spondale di regione Giabi, mentre in regione Mulino dei Banditi è stata la traversa sull’Elvo, nella quale scorre il Naviglio di san Damiano, ad essere stata danneggiata, ma in queste settimane è in opera il ripristino.

redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: