La prima cena itinerante di Salussola la organizzò Cabrio per la festa del patrono del Comune il 5 maggio 2001

Salussola – La prima cena itinerante di Salussola la organizzò Cabrio per la festa del patrono del Comune il 5 maggio 2001. La Pro Loco di Salussola era nata da soli pochi mesi, e per la prima volta affrontò uno sforzo immane per un’ associazione di volontariato non ancora ben rodata; si presentò alla festa del beato Pietro, organizzando, per la sera del 5 maggio 2001, una cena itinerante. Il suo presidente, Carlo Cabrio, seppe ben negoziare e mise insieme tutte le anime del paese, ogni frazione e ogni associazione organizzò il proprio stand, offrendo un piatto gastronomico diverso, ma il clou della festa fu il ” fritto misto Piemontese “, che andò a ruba e non poté soddisfare tutte le richieste. Il tempo fu mite, la gente partecipò numerosa, e la festa fu un successo, e in seguito altre associazioni dei paesi limitrofi ne seguirono l’esempio. Fu un successo della Pro Loco, e fu un successo del suo presidente che volle la cena itinerante. (nel servizio fotografico l’apertura della festa con il parroco don Pedrolini, i priori Raviglione e Bigiordi, il sindaco Gauna e il presidente della provincia Scanzio, l’onorevole Lavagnini e il presidente Cabrio)

2 maggio 2021 – redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: