In arrivo il bonus di 100 euro per la rottamazione del vecchio televisore

Salussola / Roma – In arrivo il bonus di 100 euro per la rottamazione del vecchio televisore. Si sta avvicinando il 1° settembre, data di applicazione del nuovo standard televisivo, e che si dovrà concludere inderogabilmente entro il 30 giugno 2022. Qualche nube però ne oscura la partenza, anzi se ne richiede il rinvio da più parti, a causa della mancata dotazione, nelle famiglie, di adeguati apparecchi di ricezione televisiva. L’incentivazione era già iniziata con un bonus di 50 euro per le famiglie con un reddito annuo fino a 20 mila euro, ma questo non è bastato a fare auimentare l’acquisto dei televisori dotati della nuova tecnologia. Con questa situazione di mercato, molti imprenditori televisivi, special modo gli editori locali, hanno chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico di rimandare la partenza, e d’incentivare, ulteriormente, le famiglie a rottamare il vecchio televisore. Se ci sarà un rinvio della partenza ancora non è certo, siamo il paese delle deroghe e dei rinvii e forse ci sarà, ma il nuovo incentivo, sta per prendere piede nelle prossime settimane. Come abbiamo già detto, il nuovo bonus mira ad incentivare il ricambio degli apparecchi non idonei al nuovo standard Dvb-T2. Per non far arrivare le famiglie impreparate a questo momento, la legge di bilancio 2018, aveva già previsto degli incentivi, fino a 50 euro, per l’acquisto di nuovi modelli, senza rottamazione di quelli vecchi, e limitando l’aiuto a famiglie con Isee fino a 20mila euro. Ma il vecchio bonus si è rivelato fallimentare, con gli ultimi dati che riportano un misero 16% dei fondi effettivamente utilizzati tra televisori e decoder. Da questo, la decisione di introdurre, con l’ultima legge di bilancio, un nuovo incentivo che prevede invece la rottamazione, che sarà più cospicuo, perché potrà arrivare fino a 100 euro, e soprattutto non sarà legato all’Isee. Potrà essere richiesto da tutti, purché sia usato una sola volta da ciascun nucleo familiare. La formula, in via di approvazione da parte del Ministero dello Sviluppo Economico d’accordo con quello dell’Economia, prevederà la possibilità di acquistare un nuovo televisore o un decoder, sfruttando il bonus purché venga riciclato un vecchio apparecchio acquistato o posseduti prima del 16 dicembre 2018, data di entrata in vigore del nuovo standard Hevc Main 10, e sarà applicato come sconto direttamente dai rivenditori che aderiranno.

 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO:

https://www.salussolanews.it/2021/01/07/bonus-tv-decoder-di-nuova-generazione/

https://www.salussolanews.it/2020/12/29/il-vostro-televisore-e-in-grado-di-ricevere-le-prossime-nuove-tecnologie-vi-aiutiamo-a-controllare-da-casa/

 

15 maggio 2021 – redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: