Il Cordar allaccerà la fogna di Vigellio e Bastìa al collettore di Massazza?

Salussola – Il Cordar allaccerà la fogna di Vigellio e Bastìa al collettore di Massazza? La giornata d’ieri, 15 settembre, ha visto, all’interno del cantiere creato sullo slargo della provinciale Salussola – Arro, un considerevole ammassamento di tubi, di cemento, che saranno utilizzati per il nuovo condotto fognario. Più che un nuovo condotto fognario, potrebbe essere l’allacciamento, finora mai avvenuto, degli scarichi neri di Vigellio e Bastìa al collettore di Massazza. In fase progettuale, l’allacciamento sarebbe dovuto avvenire praticando una perforazione della massicciata ferroviaria, ma questo non fu autorizzato. Quindi è probabile che l’allacciamento avvenga attraverso lo sfondamento spondale e l’entrata in alveo, rasentando e passando sotto l’arcata del ponte ferroviario e la sponda orografica sinistra dell’Elvo. Se così fosse è un’opera che arriva con, almeno, quindici anni di ritardo, dove gli scarichi avvenivano e avvengono sul greto del torrente.  Pensando positivo, se fossero state concesse le autorizzazioni, la perforazione della massicciata dovrebbe avvenire nei pressi dell’imbocco del ponte,dal lato Biella o sponda orografica sinistra, in quanto sia da un lato che dall’altro, ci sono due vasche di raccolta dei liquami e la loro di diramazione.

16 settembre 2021 – redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: