A fuoco tetto, solaio e primo piano di una casa nel borgo antico di Chiappara. FOTOSERVIZIO

Salussola – A fuoco tetto, solaio e primo piano di una casa nel borgo antico di Chiappara. Dal suo drone, che in quel momento stava sorvolando la zona, un signore ha notato un filo di fumo alzarsi dal centro del borgo antico di Chiappara, e ha dato l’allarme. Il fumo di combustione, era causato da un incendio sviluppatosi, intorno alle ore 15 di ieri pomeriggio 6 marzo, da una stufa posta al primo piano di una casa, da poco ristrutturata internamente, e che ha avvolto il soffitto e il  sottotetto di legno. Le fiamme si sono poi propagate alla coibentazione e alla struttura del sottotetto, che sotto l’impeto del fuoco e dell’acqua uscita dagli idranti è crollato. Tutto è andato distrutto, oltre a quello che contenevano le stanze del primo piano, anche quelle del piano terreno, rese inservibili e inagibili dal fuoco che ha bruciato il soffitto di legno e dalle infiltrazioni degli idranti. Tutto l’edificio è stato distrutto, con parti di muro crollate, e ora tutto risulta inagibile e irrecuperabile. Sul posto i Vigili del Fuoco di Biella, i Carabinieri di Salussola, il sindaco e il parroco di Salussola. Una tragedia, per una giovane famiglia con bambini alla quale non è rimasto nulla. L’Amministrazione Comunale, presente il sindaco e il vice sindaco, a quanto emerso informalmente, stanno cercando una soluzione abitativa per la famiglia.

7 marzo 2022 – redazione@salussolanews.it


Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: