Pesci intrappolati nella roggia Massa Serravalle in regione Montruchetto salvati dalla Fipsas. FOTOSERVIZIO

Salussola – Pesci intrappolati nella roggia Massa Serravalle in regione Montruchetto salvati dalla Fipsas. Centinaia di pesci hanno trovato in una pozza d’acqua, che si trova nei pressi e sotto il ponte canale del rio Montrucco che attraversa la roggia Massa Serravalle, un metodo di salvezza durante la secca del corso d’acqua. La roggia, in gestione al Consorzio di Bonifica della Baraggia Biellese e Vercellese, nasce e attinge l’acqua del torrente Elvo nel Comune di Cerrione, e ha lo scopo d’irrigare le risaie. Quando l’acqua non serve all’irrigazione, viene chiusa la captazione e il livello rimane minimo o nullo. In quest’ estate torrida e siccitosa, il livello della roggia è rimasto sempre basso, causato dalla portata minima del torrente Elvo. La conseguenza è stata che i pesci si sono addensati nelle pozze più profonde, ma con i giorni e la mancanza d’ossigeno molti sono morti. Qui in regione Montruchetto, con l’intervento volontario della Fipsas, sono stati recuperati quintali di pesci, che sono stati trasportati nel torrente Cervo, che in questi giorni si trova abbondante d’acqua. Altri pesci sono morti e giacciono, in putrefazione, tra la riva e le erbe del fondo, lungo il corso della roggia.

P.S. Il Consorzio di Bonifica della Baraggia Biellese e Vercellese informa e precisa che non ha in gestione la roggia Massa Serravale.

14 settembre 2022 – redazione@salussolanews.it

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: