Costituita l’associazione per tutelare il riso di Baraggia

Salussola / Carisio 3 aprile 2000 – Costituita l’associazione per tutelare il riso di Baraggia. Per il riso della Baraggia il traguardo del riconoscimento di tipicità diventa sempre più vicino. Si è costituita, infatti, sabato 1° aprile al Crocicchio di Carisio l’Associazione « I.G.P. Riso di Baraggia Vercellese e Biellese », con il fine di conseguire dell’indicazione geografica protetta per la produzione risicola della Baraggia, come previsto dai regolamenti dell’Unione Europea. L’iniziativa era partita dal Consorzio di Bonifica, uno dei suoi ultimi impegni assunti, e ora sarà portata avanti dal nuovo ente Ovest Sesia Baraggia. Alla nascita della nuova associazione, oltre ai presidenti, hanno partecipato l’Assessore Regionale all’Agricoltura ed il presidente dell’Unione Agricoltori di Vercelli e Biella. Una volta ottenuto il riconoscimento comunitario, potrà così fregiarsi del marchio di Riso Igp, prodotto secondo le regole del disciplinare di produzione, coltivato nei territori dei Comuni di Albano, Arborio, Balocco, Brusnengo, Buronzo, Carisio, Casanova Elvo, San Giacomo Vercellese, Castelletto Cervo, Cavaglià, Collobiano, Dorzano, Formigliana, Gattinara, Ghislarengo, Gifflenga, Greggio, Lenta, Massazza, Masserano, Mottalciata, Oldenico, Rovasenda, Roasio, Salussola, Santhià, Villanova Biellese e Villarboit. I diciotto soci fondatori, a cui si uniranno presto altri soci, che hanno già presentato domanda, hanno già designato la presidenza dell’Associazione, affiancato da alcuni consiglieri.

redazione di salussola
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: