Più soleggiato, con intervalli di variabilità

Salussola – Più soleggiato, con intervalli di variabilità. L’espansione dell’alta pressione verso la Francia ha bloccato l’arrivo di massime d’aria umida e instabile atlantica sulle regioni alpine. I venti settentrionali più asciutti che scorrono sul bordo dell’alta pressione hanno fatto migliorare il tempo riportando belle schiarite, ma la situazione non si presenterà del tutto stabile. Poichè l’alta pressione atlantica non si estenderà in modo completo verso il Nord Italia rimarranno dei varchi a est per l’ingresso di nuclei di aria più fresca e umida. Per tale ragione in un quadro assai più soleggiato delle scorse settimane, non mancheranno dei momenti di maggiore variabilità con qualche rovescio.

MARTEDÌ 18 MAGGIO 2010 – Attendibilità: buona

Cielo: soleggiato con nubi cumuliformi in montagna, in aumento nel corso  del pomeriggio; in serata nubi in aumento dal nord Piemonte verso  Biellese, Torinese e Cuneese.

Precipitazioni: in serata qualche rovescio tra Biellese e Ossola in  movimento verso il Torinese. Quota neve sui 2000 m

Venti: pianura e collina: deboli settentrionali, moderati su Valle d’Aosta, nord Piemonte e zone orientali, in serata moderati da nord-est fondovalle: moderati settentrionali tra Valle d’Aosta e nord Piemonte,  deboli altrove media montagna: moderati settentrionali alta montagna: moderati tra nord e nord-ovest

Temperature: minime stazionarie o in lieve calo sui rilievi: 5/9 C in pianura e bassa collina; 4/8 C tra 500 e 1000 metri; 2/6 C tra 1000 e 1500 metri. Massime stazionarie  o in lieve aumento sui rilievi: 21/25 C in pianura e bassa collina; 17/21 C tra 500 e 1000 metri; 14/18 C tra 1000 e 1500 metri. Zero gradi sui 2900 m a nord e 3200 m a sud nelle ore centrali

Fenomeni: le ceneri vulcaniche potrebbero compromettere i voli su buona  parte dell’Europa centrale, coinvolgendo anche il Nord Italia
____________________________________________________________________________
MERCOLEDÌ 19 MAGGIO 2010 – Attendibilità: buona

Cielo: nottetempo variamente nuvoloso con nubi più estese tra Torinese,  Cuneese, Astigiano e inizialmente anche Biellese; al mattino residua  nuvolosità, in particolare sul Cuneese e zone di bassa montagna  torinesi, più sole altrove; torna soleggiato ovunque con addensamenti più persistenti sui pendii montani piemontesi

Precipitazioni: nella notte tra martedì e mercoledì passaggio di alcuni rovesci e temporali dal Biellese, Verbano e Vercellese verso Torinese e Cuneese, sporadicamente sino ad Astigiano e Langa e tendenti a  concentrarsi maggiormente sulla zona pedemontana tra Saluzzo e Cuneo dove potrebbero rimanere ultimi fenomeni al primo mattino; in seguito asciutto. Quota neve sui 1800-2000 m

Venti: pianura e collina: moderati settentrionali o a tratti forti su zone orientali e nord Piemonte, deboli o moderati tra nord e nord-est altrove fondovalle: moderati o forti settentrionali tra Valle d’Aosta e nord Piemonte, deboli altrove media montagna: moderati da nord-est alta montagna: moderati o forti da nord-est

Temperature: minime in aumento: 8/12 C in pianura e bassa collina; 4/8 C tra 500 e 1000 metri; 2/6 C tra 1000 e 1500 metri. Massime in calo: 19/22 C in pianura e bassa collina; 15/19 C tra 500 e 1000 metri; 11/15 C tra 1000 e 1500 metri. Zero gradi sui 2400 m nelle ore centrali

Fenomeni: le ceneri vulcaniche sono presenti con maggiore concentrazione  su Francia, Svizzera e Centro-Nord Italia

[per gentile concessione di nimbus.it]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: