Il 25 e il 26 novembre sono i giorni del funerale del sistema analogico televisivo

Salussola – Il 25 e il 26 novembre sono i giorni del funerale del sistema analogico televisivo. Le prime trasmissioni sperimentali televisive in Italia con il sistema analogico risalgono al 1953, ma vi furono anche sperimentazioni negli anni ’30, e dal 1954, con l’accensione del sito trasmittente di Monte Penice, le trasmissioni presero la loro regolarità. Il 25 e il 26 novembre è la fine di questo sistema, è il funerale dei vecchi canali televisivi con un solo programma, nasce la nuova televisione digitale con tanti programmi, fino ad otto all’interno dello stessa frequenza di trasmissione. Il 19 novembre è avvenuto il primo cambiamento per una parte del Comune di Salussola, ma erano in pochi gli interessati che avevano un’antenna su Oropa. Il 25 novembre c’è il cambiamento dai siti trasmissivi di Monte Penice-Monte Giarolo e Monte Ronzone e il 26 novembre ancora da Monte Penice e da Valcava, e dalle altre postazioni minori di Massazza, Vercelli e Novara. La maggior parte degli abitanti di Salussola ha le antenne direzionate sui siti maggiori. Entro le ore 10 del 25 e del 26 novembre, le tv che trasmettono dai siti interessati spegneranno il segnale analogico, qualcuna lo farà anche prima o l’ha già fatto oggi, e accenderà il segnale sulla nuova frequenza che il Ministero gli ha assegnato temporaneamente. Rai 3 con il tg Piemonte si riceverà sul canale 22, mentre il canale 23 conterrà sempre Rai1 e Rai2 e Rai News, ma con il tg Lombardia. Gli utenti devono risontizzare i decodificatori o i televisori con decoficatore integrato verso mezzogiorno, a quell’ora i canali più importanti dovrebbero avere già cambiato frequenza e segnale; questa operazione dovrà essere ripetuta sia il 25 che il 26 novembre. I programmi sintonizzati, saranno posizionati a partire dalla prima frequenza (solitamente il canale 21, perchè pochi hanno una 3ª banda su Campo dei Fiori) e così via, o collocati automaticamente, se il sintoinizzatore è predisposto con sistema di numerazione automatica, questo chiamato LCN. Se volete collocare sul telecomando le vostre tv preferite, nella zona ci sarà conflitto tra tv lombarde e piemontesi,  è consigliabile optare per la prima soluzione, e rinumerare manualmente la collocazione delle tv sul telecomando. Dopo la seconda risintonizzazione, nella settimana dal 29 novembre al 5 dicembre, provate ad aggiungere ancora canali, se opterete per una nuova risontinizzazione vi cancellerà tutto quello che precedentemente era in memoria. Sia il 25 che il 26 novembre potrebbe capitare che alcune televisioni, specialmente quelle minori, non accendano subito il segnale o che abbiano deciso, visto i costi elevati delle apparecchiature e altre disavventure, di non più trasmettere. Nel caso non riceviate qualche tv nazionale, prima di chiamare l’antennista, chiedete ai vostri vicini o amici, potrebbe anche capitare che i collegamenti delle vostre prese siano un po lenti, o anche che qualche tv riaccenda dopo 1 o 2 giorni. Alla prima occasione che avete di andare sul tetto, o dove avete l’antenna, togliete quella del 1° canale, di solito e collocata in basso del palo ed è la più grande, ed usatela per legare i pomodori o i piselli nell’orto, quell’antenna non serve più con il nuovo sistema, è fuori legge.

[claudio/salussola]

SalussolaNews informa i Salussolesi dall'anno 2000

di Claudio Circolari; Blogger e Storico locale, Fotografo Amatoriale; Collaboratore Parrocchiale; Volontario Sociale: Tutto a titolo gratuito, senza scopi di lucro, ma solo per fini sociali