Pesce d’aprile al Comune di Salussola, il vento scoperchia il cimitero del capoluogo

strage di carta e cartoni stamattina per il capoluogo e le frazioni
Salussola 1° aprile 2015 –  Pesce d’aprile al Comune di Salussola, il vento scoperchia il cimitero del capoluogo. Non certo un buon primo aprile per il Comune di Salussola, che stamattina si è trovato, a sorpresa, una parte della copertura dei loculi del cimitero del capoluogo scoperchiata dal vento. Raffiche di vento, classificate tra i 14 e i 15 nodi, stanno imperversando da ieri sul territorio Salussolese, e si pensa nella notte, una parte della copertura lamierata dei vecchi loculi, quelli costruiti per primi tra il 1936 e il 1940, è stata sollevata e asportata dalle raffiche di vento. Senza energia elettrica ieri sera, dalle ore 17.45 a circa le ore 20, invece le abitazioni e i pochi negozi del borgo Monte, probabilmente l’interruzione della linea è avvenuta nella zona collinare. Oggi, giorno dedicato alla raccolta differenziata della carta, il vento ha fatto la sua parte peggiore, ha disseminato ovunque, oltre alle solite sporcizie, carta, cartoni e contenitori, trasportandoli in ogni angolo, e in alcuni casi rincorsi da ignari cittadini del borgo Monte, andati a recuperarli fin sulla provinciale di Biella.
blogger claudio.circolari[at]salussola.net

SalussolaNews informa i Salussolesi dall'anno 2000

di Claudio Circolari; Blogger e Storico locale, Fotografo Amatoriale; Collaboratore Parrocchiale; Volontario Sociale: Tutto a titolo gratuito, senza scopi di lucro, ma solo per fini sociali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *