Il san Giovanni Battista rubato dal ciborio del battistero

BTIISTERO A CONFRONTO

Salussola 25 novembre 2020 – Il san Giovanni rubato dal ciborio del battistero. Già verso la metà degli anni del 1970 dal tempietto del battistero, della chiesa di santa Maria Assunta, erano stati asportati e rubati i pomelli di rifinitura della parte piramidale. Il fatto più eclatante si verificò verso la fine degli anni del 1970, allorché ignoti asportarono e rubarono il san Giovanni Battista dal ciborio, nella parte superiore del tempietto. Quella statua, in legno, era lì dal 1682, quando Carlo Deva di Tavigliano realizzò l’opera. I pomelli, attualmente visibili sono un rifacimento degli anni del 1990.


blogger claudio.circolari@salussola.net

SalussolaNews informa i Salussolesi dall'anno 2000

di Claudio Circolari; Blogger e Storico locale, Fotografo Amatoriale; Collaboratore Parrocchiale; Volontario Sociale: Tutto a titolo gratuito, senza scopi di lucro, ma solo per fini sociali