Il prigioniero inglese del Brianco

archivio

Salussola – Il prigioniero inglese del Brianco. (Storia Locale) – Il 18 ottobre 1944, in regione Brianco, nel giardino retrostante la villa della S.A. Brianco, venne rinvenuto un cadavere, con ferita da arma da fuoco alla regione occipitale e spappolamento del cervello. Il cadavere aveva una matricola sul braccio destro, ma in tasca non aveva alcun documento di riconoscimento. Fu appurato che, venne ucciso da una pattuglia di militari tedeschi in perlustrazione. L’uomo aveva l’apparente età di anni 25, alto mt. 1,70, corporatura regolare, capelli castani, barba e baffi rasati, fronte alta, naso e bocca regolari, vestito con giacca di cotone grigio operato, camicia bianca rigata a piccole righe viola, maglia estiva di lana, calze scure e scarponi da lavoro chiodati. Il corpo cadaverico dell’uomo venne esposto al pubblico per un eventuale riconoscimento. Interrogati gli abitanti del posto, affermarono di aver appreso, dalla pattuglia tedesca, di trattarsi di un prigioniero inglese. Lo sconosciuto, venne portato nella camera ardente del cimitero del capoluogo. Il 7 marzo 1946 la polizia militare inglese indagò.

 

1° maggio 2021 – claudio.circolari@salussola.net

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: