I piazzali del Belvedere si trasformarono in scacchiera vivente per la contesa guerra tra Biella e Salussola

foto scacchiera vivente Marostica 2020

Salussola – I piazzali del Belvedere si trasformarono in scacchiera vivente per la contesa guerra tra Biella e Salussola. Accade 20 anni fa. La mostra “Abitar i castelli ” 100 anni d’incastellamento in Piemonte, che approdò a Salussola il 14 e il 15 luglio 2001,  ebbe anche un contorno storico e rievocativo locale. Sui piazzali del Belvedere, nel tardo pomeriggio di sabato 14 luglio, ebbe luogo, con contorno storico di bambini in costume, la rievocazione della guerra di Salussola contro Biella, 1333/1334, e qui la battaglia fu contesa su una scacchiera vivente. Era un torneo vivente di scacchi, quasi come a Marostica, mettendo sulla scacchiera una partita tra alfieri, pedoni, re e regine. Fu la rievocazione di una pagina di storia locale, sulle tracce bellicose di Biellesi, vestiti di bianco, e Salussolesi abbigliati di nero. Narratore e voci fuori campo fu lo storico locale Claudio Circolari, che rievocò la storia bellicosa, che non ebbe ne vinti ne vincitori, e la pace fu negoziata da alti prelati della Chiesa. La serata si concluse con un concerto di musica classica, e dopo con delle coreografie del gruppo storico ” I signori di Ponderano “, in costume medievale.

14 luglio 2021 – redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: