Da oggi è in vigore l’obbligo del green pass in numerose situazioni di vita

 

Salussola / Roma – Da oggi è in vigore l’obbligo del green pass in numerose situazioni di vita.  Il green pass è obbligatorio anche in zona bianca, e deve essere esibito per consumare al tavolo in ristoranti e bar al chiuso; per accedere a musei e mostre; per assistere a spettacoli aperti al pubblico, ma anche a concerti, eventi e competizioni sportive; per partecipare alle attività al chiuso di centri culturali, sociali e ricreativi (con eccezione dei centri educativi per l’infanzia e i centri estivi); per entrare in centri benessere e strutture sportive al chiuso come piscine, palestre, o campi per sport di squadra, ma anche nei centri termali; per accedere a strutture sanitarie e RSA; per entrare in parchi tematici e di divertimento; per partecipare a fiere, sagre, convegni e congressi; per partecipare a feste e ricevimenti, anche feste di nozze, o ai concorsi pubblici e, infine, per accedere a sale gioco, sale scommesse, bingo e casinò. Il certificato sarà obbligatorio anche per gli spettacoli all’aperto, ed anche per entrare allo stadio, dove la capienza sarà al 30% della capacità totale. Non servirà per le chiese e luoghi di culto dove si officiano riti religiosi. Restando ferma comunque l’osservanza delle regole già vigenti (mascherine, distanziamento tra i banchi, comunione solo nella mano, niente scambio della pace con la stretta di mano, acquasantiere vuote). Le discoteche per il momento sono chiuse. L’obbligo di avere la certificazione verde riguarda le fasce d’età che possono ricevere il vaccino contro il covid. I bambini sotto i 12 anni, quindi, sono esentati, anche se l’età minima per ottenere il green pass è 2 anni. Dunque, i bambini dai 2 ai 6 anni possono richiedere il green pass senza fare il tampone. Dai 6 ai 12 anni, invece, per ottenerlo serve un tampone negativo o la certificazione di avvenuta guarigione. Il green pass resta un documento facoltativo fino ai 12 anni e non è obbligatorio per accedere ai luoghi al chiuso. Per gli spostamenti internazionali le regole variano a seconda del Paese. Dai 12 ai 17 anni, invece, se non si ha il green pass sarà necessario esibire un tampone negativo per accedere a uno qualsiasi dei locali sopra elencati.

6 agosto 2021 – redazionale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: