Vi ricordate il lavatoio pubblico di Via Elvo?

Salussola – Vi ricordate il lavatoio pubblico di Via Elvo?. Il lavatoio di Via Elvo servì agli abitanti, del Piano di Salussola, fino ai primi giorni di novembre 1968. Era una struttura povera e semplice, corredata da una vasca di cemento e una copertura di ondulato di eternit, sorretta da elementi verticali e orizzontali ferrosi. Quello che è rimasto si può ancora intravedere, tra i rovi e i rampicanti che l’hanno avviluppata, a sinistra di quello che fu l’ultimo peso pubblico. Il lavatoio venne costruito in quella zona, perché lì vi scorreva la Roggia Molinara, che era alimentata dal corso della fontana Rifreddo. Il Rifreddo nasceva da polle d’acqua, alimentate da alcune sorgive al confine con il Comune di Cerrione, in regione Rifreddo da cui prese il nome, e scorrendo ai piedi del pendio collinare, attraversava la strada provinciale a mezzo di un cunicolo, e andava ad alimentare la roggia, che dal quel punto, ancora oggi, si chiama Roggia Molinara. Furono le erosioni collinari e i movimenti franosi, formatosi durante l’alluvione del 3 e 4 novembre 1968 che posero termine al corso del Rifreddo, che venne interamente sommerso dal terriccio e dai detriti rovinati dalla collina. Le acque sorgive di regione Rifreddo presero a formare nuove polle d’acqua che si dispersero in altre diramazioni verso il torrente Elvo. Fu così che la Roggia Molinara non venne più alimentata dall’acqua, e fu anche la fine e l’abbandono del lavatoio, che non serviva più allo scopo per cui era sorto. Oggi la piccola struttura rimane ancora al suo posto, abbandonata e dimenticata e sepolta dalla vegetazione che ne ha occultato in parte anche la copertura.

13 novembre 2021 – redazione@salussolanews.it


PER SAPERNE DI PIU’ SULLA ROGGIA RIFREDDO E MOLINARA LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO:
https://www.salussolanews.it/2020/02/22/dalla-roggia-fontana-rifreddo-alla-roggia-molinara/

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: