Artigiani e commercianti una volta ricordavano san Giuseppe lavoratore

Salussola – Artigiani e commercianti una volta ricordavano san Giuseppe lavoratore. Fino al 1976 la festa di san Giuseppe, oltre che festa religiosa era anche una festa civile, cioè non si andava a scuola, non si andava a lavorare e i negozi erani chiusi. Quella di ricordare san Giuseppe, per gli artigiani e i commercianti di Salussola, era una tradizione che veniva ricordata proprio il 19 marzo, ma in seguito alla soppressione religiosa e civile della festa, veniva ricordato la domenica prossima a quella data. Oggi non è più così, e da oltre un ventennio la festa è andata nel dimenticatoio. Con gli artigiani e i commercianti ridotti, in paese, ai minimi termini, la festa di san Giuseppe è andata in disuso. Va ricordato che il gruppo nominava annualmente un priore, e la festa veniva ricordata, la domenica più prossima al 19 marzo, con la partecipazione alla Messa e il convivio, che si teneva in un ristorante del paese.

20 marzo 2022 – redazione@salussol.anews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: