I soliti ignoti hanno rubato in un’abitazione di Salussola Piano

Salussola – I soliti ignoti hanno rubato in un’abitazione di Salussola Piano. Erano in tre uomini, abbastanza giovani e senza alcuna inflessione dialettale, a sentire la signora che ieri, nel primo pomeriggio, è stata derubata. Il fatto è successo tra le ore 14 e le ore 14.30 in una delle tante abitazione della  frazione Piano di Salussola. La signora si era assentata da casa per un invito, di un caffè, dalla vicina di casa. Al ritorno, oltre a trovare il portoncino d’entrata forzato e aperto, si è trovata, in cucina, di fronte a tre persone che si sono qualificate essere dei carabinieri, e che sarebbero entrati perché in quella casa qualcuno aveva rubato. La signora non ha creduto a quella versione, e ha chiesto il loro tesserino di riconoscimento e poi ha tentato, invano, di chiamare i veri carabinieri, ” signora non chiami nessuno perché siamo noi i carabinieri “, avrebbe detto uno dei ladri, e contemporaneamente se ne sono andati. Dopo l’episodio la signora ha potuto constatare la rimozione di una piccola cassaforte, che benché fosse nascosta e mimetizzata è stata tagliata con un flessibile, per rubare i soldi e i monili in essa contenuti. C’è una vicina di casa che ha visto un ladro uscire con un cavo prolunga in mano e dirigersi, a piedi, nella direzione del vecchio Consorzio Agrario. Hanno manomesso il telefono, e messo a soqquadro la stanza da letto, dove non hanno trovato nulla da rubare, ma nel corridoio, appeso alla parete, c’era un quadro con all’interno una croce d’oro al merito, che è stata asportata. Sono intervenuti i Carabinieri di Salussola che si stanno indagando su quanto avvenuto.

22 aprile 2022 – redazione@salussolanews.it

Salussola – I soliti ignoti hanno rubato in un’abitazione di Salussola Piano. Erano in tre uomini, abbastanza giovani e senza alcuna inflessione dialettale, a sentire la signora che ieri, nel primo pomeriggio, è stata derubata. Il fatto è successo tra le ore 14 e le ore 14.30 in una delle tante abitazione della  frazione Piano di Salussola. La signora si era assentata da casa per un invito, di un caffè, dalla vicina di casa. Al ritorno, oltre a trovare il portoncino d’entrata forzato e aperto, si è trovata, in cucina, di fronte a tre persone che si sono qualificate essere dei carabinieri, e che sarebbero entrati perché in quella casa qualcuno aveva rubato. La signora non ha creduto a quella versione, e ha chiesto il loro tesserino di riconoscimento e poi ha tentato, invano, di chiamare i veri carabinieri, ” signora non chiami nessuno perché siamo noi i carabinieri “, avrebbe detto uno dei ladri, e contemporaneamente se ne sono andati. Dopo l’episodio la signora ha potuto constatare la rimozione di una piccola cassaforte, che benché fosse nascosta e mimetizzata è stata tagliata con un flessibile, per rubare i soldi e i monili in essa contenuti. C’è una vicina di casa che ha visto un ladro uscire con un cavo prolunga in mano e dirigersi, a piedi, nella direzione del vecchio Consorzio Agrario. Hanno manomesso il telefono, e messo a soqquadro la stanza da letto, dove non hanno trovato nulla da rubare, ma nel corridoio, appeso alla parete, c’era un quadro con all’interno una croce d’oro al merito, che è stata asportata. Sono intervenuti i Carabinieri di Salussola che si stanno indagando su quanto avvenuto.

22 aprile 2022 – redazione@salussolanews.it

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: