Fioriture di gaggia pianta di origine statunitense importata in Piemonte nel 1700. Vi proponiamo la ricetta Friceu ed fior ëd gasìa

Salussola – Fioriture di gaggia pianta di origine statunitense importata in Piemonte nel 1700. Vi proponiamo la ricetta Friceu ed fior ëd gasìa. Friceu ed fior ëd gasìa ( frittelle di fiori di gaggia ). Vi proponiamo questa ricetta Biellese con fiori di gaggia.

Togliere accuratamente il picciolo alle corolle, e, a grappoli, immergere i fiori di gaggia in una pastella così composta: due etti di farina bianca, un abbondante cucchiaio d’olio d’oliva, uno di zucchero, un quarto di litro di latte, un tuorlo e due albumi d’uovo sbattuti, e un pizzico di sale. Friggere nell’olio bollente.

Alcuni, prima d’intingere i fiori nella pastella, usano farli macerare quaranta minuti in un liquore molto zuccherato, quindi li fanno sgocciolare su un panno da cucina, e poi li bagnano nella pastella procedendo come scritto sopra, ma usando solo un cucchiaino di zucchero. A facoltà, invece di zuccherare la pastella, si possono spolverare ij friceu ëd fior ed gasìa caldi primi si servirli.

11 maggio 2022 – redazione@salussolanews.it


https://www.regione.piemonte.it/web/sites/default/files/media/documenti/2019-03/la_robinia.pdf

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: