Un boschetto laterale della S.P. 321 Salussola – Arro, zona di meritricio, era anche il luogo dello spaccio

Salussola – Un boschetto laterale della S.P. 321 Salussola – Arro, zona di meritricio, era anche il luogo dello spaccio. Alcuni abitanti di Arro si sono risentiti nel leggere la cronaca locale, come il loro paese fosse diventato zona degradata dallo spaccio di droga. Noi siamo andati a identificare la zona, abbiamo parlato con una persona che ha visto alcune auto uscire dalla strada sterrata (vedi foto a destra) in mezzo alla boscaglia, dove avveniva lo spaccio. E chi ha visto le auto, pensava al luogo come zona di meritricio. Dietro alla zona di meritricio, invece, si nascondeva anche una zona di spaccio. Per essere precisi sulla localizzazione del luogo, citare la frazione Arro non è corretto, perché il luogo era un boschetto di piante cedue, che si trova tra la sponda orografica sinistra del torrente Elvo e la strada provinciale che da Salussola conduce ad Arro. Il punto preciso si trova nei dintorni della cascina Cereje, solitamente segnato dalla presenza di una persona di colore dedita alla prostituzione. Questo sito è ben lontano dalla frazione di Arro, che si trova a oltre due chilometri, ma molto più vicino alle prime case della borgata de la Bastìa e a Salussola.

31 luglio 2022 – redazione@salussolanews.it

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: