Presto riattivato il sentiero verde da Salussola Piano a Salussola Monte

foto archivio

Salussola – Presto riattivato il sentiero verde da Salussola Piano a Salussola Monte. I più giovani non lo ricorderanno e nemmeno gli ultimi arrivati in paese, ma anni fa esisteva un collegamento pedonale, veloce, che collegava la parte piana a quella alta di Salussola. Il sentiero collinare iniziava a lato della Via Elvo, e si diramava fino alla Palazzina dei Torello Viera, oggi ex casa di riposo, e da qui si diramava in tre direzioni, l’una verso il Rione Casazza, l’altra in Via teologo Macchioli, e l’altra nei pressi dell’attuale Belvedere e Municipio. Negli anni, gli uomini e le intemperie hanno modificato totalmente e in parte questi sentieri collinari, e due di essi sono completamente scomparsi. Il sentiero che dal piano portava alla Palazzina, è tuttora esistente, ma non più sul percorso originario, che è stato modificato a causa dell’alluvione del 1968 e ai cambi di proprietà dei terreni circostanti. La diramazione del sentiero dalla Palazzina al Cantone Casazza, chiamato in loco ” Vietta “, anche questo non è più esistente, perché alienato dal Comune ai Torello Viera, allora proprietari della Palazzina, in quanto ne divideva i fondi. L’altra diramazione, quella dalla Palazzina verso il Municipio e il Belvedere, anche questa è stata modificata dall’alluvione del 1968, e mai ripristinata, tanto da scomparire dalla superficie e dalle mappe. L’unico tratto di sentiero rimasto, e ancora oggi visibile, è quello da Via Macchioli alla Palazzina, che nel vecchio stradario, degli anni del 1950, era chiamato ” Via al Ponte “. Il sentiero, che per anni è stato abbandonato e che la vegetazione ha preso il sopravvento, oggi è ancora parzialmente impraticabile e sconosciuto ai più, si dirama da Via Elvo, nei pressi del vecchio ponte, fino a Via teologo Macchioli. Volontà di tante amministrazioni comunali, che si sono succedute, è stato il ripristino del sentiero, ma nei fatti nessuna lo ha fatto in quanto la manutenzione era, ed è, ancora a carico del Comune da Via Macchioli alla Palazzina, e a carico della Palazzina, dalla stessa a Via Elvo. La situazione odierna sta che il primo tratto, quello da Via Elvo alla Palazzina, è già stato abbondantemente manutenuto dal volontariato, e l’altro tratto, quello verso Via teologo Macchioli, è rimasto ancora invaso da piante, arbusti, rovi e pietrami alluvionali. Un impegno di spesa, di questi giorni, voluto da questa amministrazione comunale, è  mirato alla manutenzione del tratto di sua spettanza, e i lavori di pulizia sono stati affidati alla ditta Crivellaro. A quando la riapertura al transito pedonale e alla cartellonistica, se ci sarà, non è dato sapersi.

19 novembre 2022 – redazione@salussolanews.it

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: