Siglato il patto di amicizia tra Ventimiglia e Salussola nel nome di san Secondo martire. FOTOSERVIZIO DA VENTIMIGLIA

( per una migliore visione si consiglia di allargare le foto )

Salussola / Ventimiglia – Siglato il patto di amicizia tra Ventimiglia e Salussola nel nome di san Secondo martire. Nel nome del Santo patrono san Secondo, che unisce Salussola e Ventimiglia, ieri è stato firmato il patto di amicizia tra le due comunità. Dopo la Messa pontificale presieduta dal vescovo di Biella monsignor Roberto Farinella e dal vescovo Ventimigliese monsignor Antonio Suetta, celebrata nella cattedrale di Ventimiglia, è stato firmato il patto d’amicizia tra le due comunità. Hanno siglato il patto i relativi vescovi, il sindaco di Ventimiglia e quello di Salussola, e i relativi parroci. Era presente anche la comunità Salussolese, forte della presenza degli abitanti di San Secondo. Oggi, domenica 27 agosto 2023, il vescovo Antonio Suetta guiderà un pellegrinaggio in frazione San Secondo di Salussola, sui luoghi che videro il martirio di san Secondo Martire.

Correva l’anno 1991 quando la diocesi di Ventimiglia-Sanremo celebrava il millenario del culto a San Secondo a Ventimiglia. Il vescovo Giacomo Barabino chiese a monsignor Delmo Lebole, appassionato storico della chiesa biellese, di tenere una conferenza su ‘La figura e il culto di San Secondo nei libri liturgici della chiesa vercellese’. Da questa relazione emerse come la storia e il culto a questo antichissimo Martire unisse la Diocesi di Biella, in particolare la Rettoria di San Secondo in Salussola (luogo del martirio), con la Diocesi di Ventimiglia, in particolare con la Chiesa Cattedrale. Da quegli anni Novanta ad oggi è stata ininterrotta la crescita di conoscenza e di amicizia tra le due comunità. Da più di vent’anni, inoltre, si compiono reciproci pellegrinaggi ed è cresciuta l’amicizia e la stima. Questo scritto, oggi, ha ancora più valore in quanto si realizza ancora una volta il pellegrinaggio, ma con carattere eccezionale, perché guidato dai rispettivi vescovi, le loro eccellenze, Monsignor Roberto Farinella e Monsignor Antonio Suetta, con la presenza dei rispettivi sindaci, Manuela Chioda e Flavio Di Muro. Alla presenza delle autorità ecclesiastiche e civili si sigla questa amicizia, la quale ha avuto una svolta fondamentale grazie all’interessamento dell’ingegner Edoardo Delleani. Che San Secondo Martire possa sempre vegliare su di noi e darci la forza e la determinazione di una chiara testimonianza di vita cristiana, che abbia come unico obiettivo la rettitudine morale, la costanza nelle fatiche e la capacità di superare ogni incomprensione alla luce della verità. San Secondo martire prega per noi “


27 agosto 2023 – redazione@salussolanews.it

SalussolaNews informa i Salussolesi dall'anno 2000

SOSTIENI SalussolaNews anche nel 2024