Dopo il restauro l’inaugurazione della Sala dell’Erbario e delle collezioni exiccata e acquerelli naturalistici al museo di Salussola

IMG 20240417 WA0004 e1714589116235

Salussola – Dopo il restauro l’inaugurazione della Sala dell’Erbario e delle collezioni exiccata e acquerelli naturalistici al museo di Salussola. Alle 15.30 del pomeriggio odierno, sabato 4 maggio 2024, verrà inaugurata, presso il Museo dell’Oro e della Pietra, la ristrutturata e rinnovata Sala dell’Erbario. Riapertura della sala dopo l’avvenuto restauro del soffitto, deterioratosi anni or sono, a causa delle infiltrazioni meteoriche dal tetto. La nuova ricollocazione e i nuovi allestimenti daranno luogo a una serie di appuntamenti settimanali che culmineranno, domenica 12 maggio, con l’escursione esterna di ” Andar per erbe “, tra i prati e i declivi della collina Salussolese. Il pomeriggio inaugurativo dell’Erbario sarà arricchito anche dalle mostre di collezioni exiccata e di acquerelli naturalistici di Paola Merlin. All’inaugurazione porterà i saluti il presidente del Museo signora Alberici, e seguiranno gli interventi di Mimma Pallavicini, Mauro Vercellotti, Livia Iracà e Paolo Merlin. La settimana proseguirà con:

  • domenica 5 maggio con ” Il mercatino delle erbe e dei fiori “
  • lunedì 6 maggio; Maria Rosa Fogliano relazionerà su ” Erbe del nostro passato e della regina “, a cui seguirà Maria Grazia Testa con ” Erbe officinali e il loro uso; tisane, decotti, oli essenziali, cosmesi naturale biologica “
  • giovedì  9 maggio; Livia Iracà relazionerà di  ” Come realizzare un erbario ” e Mina Novello di ” In cucina e in medicina “
  • domenica 12 maggio; Mauro Vaglio sarà l’esperto di ” Andar per erbe “

La passeggiata di domenica 12 maggio ha un costo di partecipazione, mentre gli altri appuntamenti sono a ingresso gratuito.


4 maggio 2024 – redazione@salussolanews.it

SalussolaNews informa i Salussolesi dall'anno 2000

di Claudio Circolari; Blogger e Storico locale, Fotografo Amatoriale; Collaboratore Parrocchiale; Volontario Sociale: Tutto a titolo gratuito, senza scopi di lucro, ma solo per fini sociali