La Rivista Biellese di ottobre ha scritto della Madonna del Rosario che si trova nella pieve dell’Assunta

madonna rosario particolareSalussola 8 novembre 2019 – La Rivista Biellese di ottobre ha scritto della Madonna del Rosario che si trova nella pieve dell’Assunta. Descrizione parziale quello che riporta la Rivista Biellese, nel numero uscito nel mese scorso, riguardante il quadro della Madonna del Rosario che si trova nella chiesa di santa Maria Assunta di Salussola. « … nel 1601, proprio per la parrocchiale di Salussola, Pompeo Secondiano dipinge una Madonna del Rosario che mostra tuttavia ancora una volta di essere opera di transizione. Lo schema anche in questo caso segue modelli Vercellesi, ma la stesura del collre, la gamma cromatica o ancora certe libertà esecutive nelle piccole scene dei Misteri che circondano la tela principale, ci portano a consideratre un aggiornamento del pittore più che in direzione dei cantieri di corte, dove è documentato in anni successivi, verso la coeva pittura lombarda ». L’ancona con cornice dorata e un dipinto, su tavole di legno, che faceva parte del primitivo altare della cappella del Santissimo Rosario, fatto erigere, all’interno della chiesa collegiata di Santa Maria Assunta, dalla Compagnia del Santissimo Rosario. In una Visita Pastorale effettuata nel 1619, si descriveva che l’altare, del Santissimo Rosario, era posto nella seconda Capella a mano sinistra e si ritrovacon una bella Jcona rica di oro con una Immagine della Madonna et altri Santi et di intorno ad essa Jcona li quindici misteri dil Rosario …  La tavola è segnata da ” P.S.F. 1601 “, firma con la quale Pompeo Secondiano, figlio di Bernardino Secondiano, di origine lombarde, siglava le sue opere. Il quadro ha una larga cornice, in legno, con fondo azzurro grigio in cui sono intagliati una serie di ovali e tondo dorati, separati da erme e cherubini. Su tre lati sono dipinti i Misteri del Rosario, mentre nella parte inferiore dell’ancona sono raffigurate le sibille Libica, Cumana e Persica. La tavola rappresenta il tema della Madonna del Rosario secondo un’iconografia ligia ai dettami della controriforma, e assai difusa tra le fine del XVI e l’inizio del XVII secolo. In alto la Madonna con il bambino ritto a fianco, e con il capo reclinato, è dipinta fra cherubini e angeli in atteggiamento gaioso.  Nella parte inferiore, in due gruppi, le figure affusolate e in lieve torsione di papa Pio V, di San Domenico con gli uomini a sinistra, di Santa Caterina con le donne a destra, e al centro una veduta della battaglia di Lepanto. L’ancona è stata restaurata nei primi anni del 2000.

blogger claudio.circolari@salussola.net

pala madonna rosario

SalussolaNews informa i Salussolesi dall'anno 2000

di Claudio Circolari; Blogger e Storico locale, Fotografo Amatoriale; Collaboratore Parrocchiale; Volontario Sociale: Tutto a titolo gratuito, senza scopi di lucro, ma solo per fini sociali