E Salussola salutò il suo sindaco

Salussola 28 giugno 2020 – E Salussola salutò il suo sindaco. Dalla gente e dalla presenza alle sue esequie, non si può certo dire che Carlo Cabrio non fosse un sindaco amato dalla sua gente. La più bella espressione popolare si è manifestata con la massiccia partecipazione di persone e sindaci. C’erano tutti i rappresentati delle istituzioni locali, la prefettura, i carabinieri, la regione, la provincia, molti politici locali, e tanti sindaci, che è impossibile elencarli tutti perché rischieremmo di non citarne alcuni per nostra ignoranza. E il paese con tutte le sue associazioni c’era. Inizialmente, sembrava che il pomeriggio volgesse al maltempo, qualche goccia l’ha fatta, ma ha solamente impedito il sole sul sagrato, in un pomeridiano giorno d’estate. Nella mattinata, all’arrivo del feretro proveniente dall’obitorio, la gente aspettava formando una fila per poter entrare nella camera ardente per porgere l’ultimo saluto. Nel pomeriggio, un lungo applauso ha accolto l’arrivo della salma sul sagrato della chiesa di santa Maria Assunta. E dietro la salma i familiari e tutto il Consiglio Comunale, dalla maggioranza alla minoranza. Primo gesto, ancora prima di iniziare la Messa, una rappresentanza dei bambini della scuola materna con dei gigli depositati ai piedi della bara. I bambini ed in generale tutta la scuola Salussolese era sempre nei suoi pensieri e mal sopportava che un giorno una qualche classe potesse essere soppressa per la mancanza di frequentazione. L’omelia del parroco ha evidenziato i tanti anedotti tra sindaco e parroco accaduti in questi anni. Ma ha voluto rimarcare la sua ultima volontà, una richiesta di protezione al beato Pietro Levita perché preservasse i Salussolesi dal coronavirus. Una supplica ed un voto avvenuti lo scorso 6 maggio, e che nei prossimi mesi bisognerà espletare. Ultimi ricordi e saluti finali, dopo quelli iniziali di una lettera fatta pervenire dal vescovo mons. Farinella, quelli del vice sindaco Valter Pozzo e dell’assesore Manuela Chioda a nome di tutto il Consiglio Comunale, di Emilio Milano presidente della Pro Loco a nome di tutte le associazioni, di Danela Zoppello insegnante a nome delle scuole Salussolesi, di Anna Maria Ranghino sindaco di Olcenengo paese con noi gemellato, di Pier Giorgio Givonetti sindaco di Zimone paese con cui accomuniamo il servizio scolastico, ed infine Pier Mauro Andorno sindaco di Borgo d’Ale paese con cui accomuniamo il segretario comunale.

claudio.circolari@salussola.net

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: