Il murales della Battaglia del Ticino necessita di un recupero dall’avanzato degrado

Salussola – Il murales della Battaglia del Ticino necessita di un recupero dall’avanzato degrado. Il murales che andiamo a descrivere, fu eseguito il 15 maggio 2005 da Vanni Saltarelli. E’ un’opera di cm. 340 x 200, che il suo autore intitolò ” Scontro tra l’esercito cartaginese e legioni romane “, ed è ubicata su una parete, di una casa privata, in Piazza Cesare Nani nel borgo antico di Salussola. Questo murales, fa parte degli 11 affreschi che si possono vedere sulle pareti delle case del borgo, e rappresenta la storia, un po stiracchiata, di Salussola, come ” La battaglia del Ticino “.  E Tito Livio racconta che i Romani, dopo aver costruito il ponte sul fiume Ticino, si accamparono nel territorio degli Insubri a 5.000 passi (7,5 km) da Victumuli, dove si era già accampato Annibale, che intuendo che la battaglia era vicina, richiamò in tutta fretta Maarbale e 500 cavalieri. Il murales, rappresenta lo scontro tra l’esercito cartaginese di Annibale e le legioni romane di Scipione, che ebbe luogo nel novembre del 218 A.C., dove le legioni romane ne uscirono sconfitte. Dopo 16 anni dalla sua esecuzione, il murales si presenta in condizioni di avanzato degrado, dovuto principalmente alle intemperie. Prima che sia troppo tardi, sarebbe meglio prendere in considerazione il restauro dell’opera.

 

30 maggio 2021 – redazione@salussolanews.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: