L’Agripavo, l’azienda di regione Brianco che si occupava della fecondazione artificiale dei polli

foto google

Salussola – L’Agripavo, l’azienda di regione Brianco che si occupava della fecondazione artificiale dei polli. L’Agripavo era un’azienda di allevamento di pollami, che operava nel Ferrarese e nel Padovano che rilevò, dalla Sadorca, gli impianti produttivi di Salussola in regione Brianco. Gli occupati, prevalentemente donne di Salussola, Dorzano, Cavaglià e dintorni, erano una cinquantina, impiegate nella fecondazione artificiale dei polli, che in seguito dovevano produrre uova. Durò poco più di sei mesi l’attività produttiva dell’azienda, che probabilmente risentì dei problemi che allora travagliavano la Cuneo Polli, l’azienda di cui erano i rifornitori. La cessazione delle attività venne fissata, dalla proprietà, al 30 luglio 1992. Il giorno 20 luglio 1992 i dipendenti scesero in sciopero per salvare il posto di lavoro. Ben poco o nulla servirono gli incontri con il Prefetto di Vercelli e le rimostranze delle Amministrazioni Comunali di Salussola, Dorzano, Cavaglià e Santhià. L’Agripavo aveva chiuso e avviato le procedure di licenziamento per i 50 dipendenti.

20 luglio 2022 – redazione@salussolanews.it

Da SalussolaNet a SalussolaNews sono 22 anni d'informazione locale

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: