Ma quanto sono sicure le scuole Salussolesi lo chiede la minoranza al sindaco

Salussola – Ma quanto sono sicure le scuole Salussolesi lo chiede la minoranza al sindaco. Sull’onda della chiusura della scuola media di Sandigliano la minoranza, in Consiglio Comunale, ritorna a chiedere, al sindaco di Salussola, quanto siano sicure, cioè antisismiche, le scuole del paese. E’ un obbligo di legge verificare la sicurezza degli edifici scolastici, ma a Salussola la verifica non è ancora stata fatta. E’ dal 2020, ancora c’era sindaco Cabrio, che la minoranza aveva chiesto  la verifica, ma la cosa è rimasta sempre inevasa. Paura degli esiti della verifica, che probabilmente porteranno alla chiusura delle scuole, o mancanza di soldi ?. La scuola elementare di Via Riccardo Bignami è un edificio primario del quattrocento con ali aggiunte negli anni del 1980 e 1990, la scuola media di Via Sorelle Bona è del 1957, con ala aggiunta una ventina d’anni fa.

3 agosto 2022 – redazione@salussolanews.it


Qui di seguito quanto chiede il gruppo di minoranza ” Salussola nel Terzo Millennio “.

LE SCUOLE DI SALUSSOLA SONO SICURE?
La minoranza chiede che si mettano in sicurezza le scuole dal gennaio del 2020, cioè dal preciso momento in cui ha appreso che sulle scuole di Salussola non sono mai state effettuate quelle verifiche di vulnerabilità sismica obbligatorie e che moltissimi comuni hanno già fatto o stanno eseguendo. All’epoca il sindaco, davanti all’allora assessore Chioda, aveva detto “alle elementari muri sono di sassi e terra” “se facciamo le prove sismiche ci fanno chiudere le scuola perché lì non c’è niente che si salva” allarmandoci moltissimo. Avevamo quindi presentato una interpellanza a febbraio del 2020 chiedendo chiarimenti. L’amministrazione aveva risposto che avrebbero provveduto… Non ci hanno detto però in quale anno, e non è una battuta.
Sono passati due anni e mezzo, e tali verifiche di sicurezza non sono ancora state eseguite. Nel frattempo, è notizia di due giorni fa che durante lo studio preliminare alle verifiche di vulnerabilità sismica della scuola secondaria di Sandigliano sono emerse tante e tali carenze che “non si ritengono garantite le condizioni di sicurezza dell’edificio anche in condizioni di normale esercizio”: il sindaco ne ha ordinato l’immediata chiusura. A volte succede che emergano situazioni di pericolo, e sapendolo si mettono in sicurezza le persone, grandi e piccole che passano tante ore a scuola. E da noi? Da noi “faremo”, ma non fanno, perché questi amministratori non sono all’altezza del loro compito: stanno compiendo scelte irresponsabili che manifestano tutta la loro grave incompetenza.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: