Vent’anni fa avveniva l’abbattimento dell’ultimo cedro residuo dell’ex Parco della Rimembranza. FOTO

cedro polivalente
ecco com’era in una foto d’archivio del 2003 di salussolanet

Salussola . Vent’anni fa avveniva l’abbattimento dell’ultimo cedro residuo dell’ex Parco della Rimembranza. Era il 21 giugno del 2003 che veniva atterrato e fatta a pezzi una pianta di cedro del Libano, l’ultimo dei quattro esemplari che abbellivano l’ex Parco della Rimembranza. Eravamo presenti al trapasso di questo bellissimo esemplare e per l’occasione abbiamo anche editato l’articolo che vi riproponiamo di seguito. ” Quando ti hanno piantato in questo angolo, della parte bassa del paese erano gli anni ’20, dovevi crescere imperituro e abbellire quel giardinetto, inaugurato il 1° luglio1923, dove al centro c’era uno strano monumento al milite ignoto. Quel posto, dai vecchi chiamato ” Gabio ” era il piccolo Parco della Rimembranza e il monumento ricordava i caduti della guerra del 1915/18. Oggi quel piccolo giardinetto, che man mano che passavano gli anni è andato a trasformarsi non c’è più, al suo posto abbiamo costruito un edificio chiamato Salone Polivalente. Gli altri cedri, tuoi compagni sono stati tagliati negli anni passati per dar posto alla costruzione, e alla fine sei rimasto solo tu a ricordare quel vecchio angolo di paese. Gli esperti hanno detto che eri pericoloso, e che in caso di bufera potevi cadere sull’edificio o sulla pubblica piazza, noi non lo sappiamo e per questo dobbiamo dare loro ragione. Ho assistito al tuo trapasso e fino alla fine non volevi arrenderti alle scuri dei boscaioli, ma alla fine le accette hanno avuto la meglio e ti sei coricato sulla pubblica piazza con i tuoi ottantanni. Ciao vecchio cedro, oggi con te se ne è andata un’altra vecchia parte di questo nostro paese “.


23 giugno 2023 – redazione@salussolanews.it

SalussolaNews informa i Salussolesi dall'anno 2000

di Claudio Circolari; Blogger e Storico locale, Fotografo Amatoriale; Collaboratore Parrocchiale; Volontario Sociale: Tutto a titolo gratuito, senza scopi di lucro, ma solo per fini sociali